gioco di squadra

Lo studio

Lo studio BFR è uno studio di architettura e ingegneria con sede in Urbino, composto da Andrea Balsamini (ingegnere), Luca Franchi (architetto), Simone Romanini (ingegnere).

Lo studio opera da diversi anni nel settore privato e pubblico, su tipologie residenziali, industriali-artigianali, scolastiche e di culto.

BFR si distingue, soprattutto, per l'utilizzo di soluzioni spaziali, strutturali, e impiantistiche innovative, che permettono all’edificio di caratterizzarsi come oggetto unico.

La presenza all'interno dello studio di più figure professionali, ciascuna dotata di specifiche competenze, consente di sviluppare i progetti fornendo una sintesi ottimale, risultato di un approfondita valutazione di tutti gli aspetti architettonico - ingegneristici.

Andrea Balsamini è l'ingegnere strutturista di BFR.
Nato a Urbino nel 1973, si laurea a Bologna con il Prof. Andrea Benedetti nel 2000.
Nel 2002 fonda, insieme a Simone Romanini, lo studio tecnico associato "studio KHA", con sede a Urbino, divenendo in breve tempo un autorevole punto di riferimento, nei servizi d'ingegneria.
Nel 2008 fonda insieme a Luca Franchi e Simone Romanini lo studio BFR.
Andrea Balsamini è la componente razionale del gruppo.

Luca Franchi è l’architetto di BFR.
Nato a Urbino nel 1975, si laurea a Venezia con Luciano Testa nel 2004.
Dal 2004 fino al 2008 lavora presso due importanti studi di architettura della provincia di Pesaro e Urbino, come progettista.
Nel 2008 fonda insieme a Andrea Balsamini e Simone Romanini lo studio BFR.
Luca Franchi è l’anima creativa del gruppo.

Simone Romanini è l'ingegnere impiantista di BFR.
Nato a Urbino nel 1973, si laurea a Bologna con il Prof. Andrea Benedetti nel 2002.
Nello stesso anno fonda insieme ad Andrea Balsamini lo studio tecnico associato "studio KHA", con sede a Urbino, divenendo in breve tempo un autorevole punto di riferimento, nei servizi d'ingegneria.
Nel 2008 fonda insieme a Andrea Balsamini e Luca Franchi lo studio BFR.
Simone Romanini è il soggetto di riferimento per l'ingegneria impiantistica, acustica e sicurezza.

Servizi

passione

Servizi

  • Progettazione architettonica

  • Progettazione d'interni

  • Progettazione di restauro

  • Progettazione strutture in calcestruzzo, acciaio, legno, muratura

  • Progettazione impianti termici e soluzioni per il risparmio energetico

  • Direzione Lavori

  • Valutazione previsionale e verifica dei requisiti acustici passivi degli edifici

  • Prevenzione incendi

  • Sicurezza cantieri

  • Certificazione energetica

  • Consulenze tecnico – legali in ambito edile

  • Perizie di stima

Progetti

competenza

Progetti

Residenziale

Residenziale
Urbino

Abitazione privata

L’abitazione, prima dei lavori, era caratterizzata da una distribuzione esclusivamente funzionale dei vani, senza che ci fosse una relazione spaziale tra di essi.
Con il progetto si è realizzato un'ambiente visivamente aperto per il soggiorno-pranzo-cucina, in cui la luce naturale è in grado di penetrare sia alla mattina che al pomeriggio. L'unico elemento di divisione è una parete di vetro.
Al fine di scomporre la staticità della scatola muraria, si è previsto di realizzare delle modanature a soffitto (piani sottili appesi) che si relazionano geometricamente con le finestre e con le pareti dell'ambiente. L'illuminazione artificiale è alloggiata al di sopra dei piani appesi al soffitto, conferendogli un effetto di sospensione.
I materiali sono stati scelti in modo da ridurre l’impatto estetico del singolo elemento, per favorire l’efficacia dell’immagine complessiva.

Luogo: Urbino
Tipologia: ristrutturazione interni
Committenti: privati
Progetto: BFR architettura ingegneria
Anno: 2013

(1/4)
(2/4)
(3/4)
(4/4)
Urbino

Abitazione privata

scala interna
(1/5) - scala interna
soppalco
(2/5) - soppalco
(3/5)
cucina
(4/5) - cucina
scala interna
(5/5) - scala interna
Urbino

Abitazione privata

(1/8)
(2/8)
(3/8)
(4/8)
(5/8)
(6/8)
(7/8)
(8/8)

Abitazioni private

(1/5)
fianco
(2/5) - fianco
(3/5)
scala interna
(4/5) - scala interna
camera matrimoniale
(5/5) - camera matrimoniale

Commerciale

Commerciale

Pinxit- Galleria d'arte

(1/7)
prima dei lavori
(2/7) - prima dei lavori
prima dei lavori
(3/7) - prima dei lavori
(4/7)
(5/7)
(6/7)
rendering di progetto
(7/7) - rendering di progetto

Edifici di culto

Edifici di culto

Oratorio della Buona Morte

(1/5)
(2/5)
(3/5)
(4/5)
(5/5)
Aria di casa

fantasia

Aria di casa

Cos'è Aria di Casa?

È un modo nuovo di pensare una soluzione abitativa, puntando sulla qualità del progetto e sull’utilizzo efficiente delle risorse economiche. La cura del progetto in ogni suo aspetto e l’attento controllo della realizzazione consentono di ottimizzare l’impiego delle risorse economiche eliminando gli sprechi e permettendo di ottenere un elevato livello qualitativo con il giusto prezzo.

Perchè scegliere un progetto Aria di Casa?

  1. Si distingue per la sicurezza delle strutture, l’efficienza energetica, la funzionalità degli spazi e la bellezza delle soluzioni architettoniche.

  2. È sviluppato da professionisti che condividono le scelte e le informazioni in maniera trasparente, rendendo attiva la partecipazione del committente.

  3. Sorge in un contesto ambientale caratterizzato da una rara bellezza paesaggistica, immersa nella campagna e vicino al centro urbano.

  4. Coniuga i canoni estetici dell’edilizia rurale di pregio con sistemi impiantistici innovativi alimentati da fonti di energia rinnovabili.

  5. Gode dei privilegi della campagna e dei vantaggi del vicinato evitando le conseguenze negative dell’isolamento

Ristrutturazione di un casolare in tre abitazioni indipendenti

Il rudere che si intende recuperare è ubicato a pochi km dal centro storico di Urbino ed è immerso nel tipico paesaggio del Montefeltro.

L’immobile è di ampie dimensioni e il progetto prevede di suddividerlo in 3 abitazioni indipendenti da cielo a terra. Ogni abitazione è dotata di ampi spazi interni, articolati su due piani, con soggiorno, pranzo, cucina, tre camere, tre bagni, ripostiglio ed un ampio giardino.

Il progetto si distingue per una particolare attenzione alla sicurezza delle strutture, all’utilizzo di materiali tradizionali, senza rinunciare a soluzioni architettoniche originali, e all’impiego di sistemi impiantistici all’avanguardia per efficienza e sfruttamento delle sorgenti di energia rinnovabile; inoltre recuperando il patrimonio edilizio esistente, contrasta la tendenza alla cementificazione e al consumo di suolo.

Progetto in pianta
(1/7) - Progetto in pianta
Casa Azzurra: vista frontale
(2/7) - Casa Azzurra: vista frontale
Casa Azzurra: vista laterale
(3/7) - Casa Azzurra: vista laterale
Casa Arancio: vista laterale
(4/7) - Casa Arancio: vista laterale
Casa Arancio: vista frontale
(5/7) - Casa Arancio: vista frontale
Casa Verde: vista frontale
(6/7) - Casa Verde: vista frontale
Casa Verde: vista laterale
(7/7) - Casa Verde: vista laterale
What's news?

tutto questo è BFR!

What's news?

22 gennaio 2015

Legge di Stabilità 2015 - Ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico

Illustriamo di seguito le principali novità contenute nella Legge di Stabilità 2015 in tema di agevolazioni fiscali sugli immobili.

Risparmio energetico – Proroga della detrazione (co. 47, lett. a): la detrazione per interventi di riqualificazione energetica è riconosciuta nella misura del...

chiudi
22 gennaio 2015

Legge di Stabilità 2015 - Ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico

Illustriamo di seguito le principali novità contenute nella Legge di Stabilità 2015 in tema di agevolazioni fiscali sugli immobili.

Risparmio energetico – Proroga della detrazione (co. 47, lett. a): la detrazione per interventi di riqualificazione energetica è riconosciuta nella misura del 65% per le spese sostenute nel periodo 6.6.201331.12.2015 (modifica dell'art. 14, co. 1 e 2, D.L. 63/2013, conv. con modif. dalla L. 90/2013). La detrazione spetta sempre nella misura del 65% anche per le spese (documentate e rimaste a carico del contribuente) sostenute per:
› interventi su parti comuni condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari del condominio sostenute nel periodo suddetto;
› acquisto e posa in opera di schermature solari sostenute dall'1.1 al 31.12.2015, nel limite di € 60.000;
› acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili sostenute dall'1.1 al 31.12.2015, nel limite di € 30.000.

Ristrutturazione edilizia e acquisto di mobili/elettrodomestici – Proroga della detrazione (co. 47, lett. b): la detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio è riconosciuta nella misura del 50% per le spese sostenute nel periodo 26.6.201231.12.2015. È prorogato al 31.12.2015 anche il riconoscimento della detrazione del 50%, a favore dei contribuenti che usufruiscono di quella per interventi di recupero edilizio, per le spese sostenute per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici della categoria A+ (A per i forni) destinati all'immobile oggetto di ristrutturazione. In particolare, tali spese d'acquisto sono computate, ai fini della fruizione della detrazione, indipendentemente dall'importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione che fruiscono della relativa detrazione (modifica dell'art. 16, co. 1 e 2, D.L. 63/2013).

Sicurezza delle zone sismiche – Detrazione (co. 47, lett. b), n. 2): la detrazione per interventi volti all'adozione di misure antisismiche attivati dal 5.8.2013 su unità immobiliari in zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) ex O.P.C.M. 20.3.2003, n. 3274 e riferiti a costruzioni adibite ad abitazione principale o ad attività produttive, spetta nella misura del 65% delle spese sostenute fino al 31.12.2015 (modifica dell'art. 16, co. 1bis, D.L. 63/2013).

Acquisto o assegnazione di immobili ristrutturati (co. 48): è fissato in 18 mesi (non più 6 mesi) il periodo entro il quale l'impresa che ha ristrutturato l'immobile o la cooperativa può cedere o assegnare l'unità immobiliare consentendo all'acquirente o all'assegnatario di beneficiare della detrazione per interventi di ristrutturazione edilizia (modifica dell'art. 16bis, co. 3, D.P.R. 917/1986).

Risparmio energetico e ristrutturazione edilizia – Ritenuta sui bonifici (co. 657): è stabilito l'aumento all'8% della misura della ritenuta che banche e Poste italiane S.p.a. sono tenute ad operare all'atto dell'accreditamento dei bonifici relativi a spese per le quali l'ordinante intende beneficiare della relativa detrazione (modifica dell'art. 25, co. 1, D.L. 78/2010, conv. con modif. dalla L. 122/2010).

Reverse charge – Estensione (co. 629, lett. a) e 631): in virtù delle modifiche apportate all’art. 17, D.P.P. 633/1972, la disciplina del reverse charge è estesa anche alle prestazioni di servizi di pulizia, di demolizione, di installazione di impianti e di completamento relative ad edifici. Il reverse charge è inoltre esteso, per un periodo di 4 anni, anche: ai trasferimenti di quote di emissioni di gas a effetto serra definite dall'art. 3, Direttiva 2003/87/CE, trasferibili ex art. 12 della medesima direttiva; ai trasferimenti di altre unità che possono essere utilizzate dai gestori per conformarsi alla Direttiva 2003/87/CE e di certificati relativi al gas ed all'energia elettrica; alle cessioni di gas e di energia elettrica ad un soggetto passivorivenditore; alle cessioni di beni effettuate nei confronti degli ipermercati, supermercati e discount alimentari

05 novembre 2014

isolante innovativo

Si chiama EDIMARE l’innovativo isolante termico per la bioedilizia. Si tratta di un pannello 100% di fibre naturali composto da pura lana vergine di pecora sarda unita alla “lana di mare” (fibra di legno delle foreste marine del Mar Mediterraneo) ottenuta dalla lavorazione industriale della posidoni...

chiudi
05 novembre 2014

isolante innovativo

Si chiama EDIMARE l’innovativo isolante termico per la bioedilizia. Si tratta di un pannello 100% di fibre naturali composto da pura lana vergine di pecora sarda unita alla “lana di mare” (fibra di legno delle foreste marine del Mar Mediterraneo) ottenuta dalla lavorazione industriale della posidonia spiaggiata ascritta a rifiuto. Materie prime in esubero e riunite insieme in un prodotto di eccellenza e ad alta tecnologia. EDIMARE, realizzato da Edilana, l’industria sarda da anni impegnata sul fronte della bioedilizia e che per prima ha impiegato pura lana vergine di pecora per la realizzazione di isolanti per l’edilizia, è il vincitore, per la Categoria “Prodotti” del Premio Abitare Verde for Expo 2015 "Architettura e Agricoltura insieme per nutrire...

22 agosto 2014

Non tutti i distacchi son dolorosi!

Cambiare sede era necessario.
Dopo 6 anni trascorsi in Via Pellipario, ci si è presentata l'occasione di trasferirci in un ufficio più appropriato e di condividere gli spazi e (perchè no?) nuovi progetti con altri professionisti!
Ci abbiam messo le nostre ferie per il trasloco ma ne è valsa la...

chiudi
22 agosto 2014

Non tutti i distacchi son dolorosi!

Cambiare sede era necessario.
Dopo 6 anni trascorsi in Via Pellipario, ci si è presentata l'occasione di trasferirci in un ufficio più appropriato e di condividere gli spazi e (perchè no?) nuovi progetti con altri professionisti!
Ci abbiam messo le nostre ferie per il trasloco ma ne è valsa la pena!
Ora ci trovate in Via Giro dei debitori, 24.

18 aprile 2014

Una location di eccezione per le foto del sito BFR!

Per realizzare le foto del nostro sito abbiamo avuto il privilegio di una location che molti ci invidieranno: niente di meno che il Monastero di Santa Chiara, uno dei più belli edifici rinascimentali esistenti a Urbino, oggi sede dell'Isia.
Alcuni esterni son stati scattati alla **Fortezza Alb...

chiudi
18 aprile 2014

Una location di eccezione per le foto del sito BFR!

Per realizzare le foto del nostro sito abbiamo avuto il privilegio di una location che molti ci invidieranno: niente di meno che il Monastero di Santa Chiara, uno dei più belli edifici rinascimentali esistenti a Urbino, oggi sede dell'Isia.
Alcuni esterni son stati scattati alla Fortezza Albornoz, altro punto nevralgico della nostra amata città.

La scelta di utilizzare luoghi esistenti e non ricreati in set fotografico, è stata fatta per trasmettere il forte legame che ci lega a Urbino, nostra città di origine nonchè il luogo in cui ha sede BFR, dove creiamo, progettiamo, lavoriamo, viviamo.

Contatti

Contatti

BFR Architettura Ingegneria
Balsamini Andrea - Franchi Luca - Romanini Simone

Via Giro dei debitori, 24
61029 Urbino - Italy
Tel. +39.0722.328504 - Fax +39.0722.378697
info@bfrnet.it - www.bfrnet.it

 

facebook